Vincere la dislessìa col canto

Vincere la dislessìa col canto



L’abilità musicale si traduce in abilità di lettura. Una ricerca dell’Università di Cambridge condotta da Martina Huss, Usha Goswami ed altri colleghi ha evidenziato che c’è un diretto rapporto tra la difficoltà di percepire la variazione dei toni musicali e quella di leggere un testo. L’esperimento ha coinvolto un gruppo di ragazzi di dieci anni, dislessici e non, ai quali sono stati insegnati alcuni semplici brani musicali. I ragazzi dislessici hanno mostrato grande difficoltà nel modulare la voce seguendo il ritmo della musica e nel riconoscere brani simili. I dislessici hanno problemi con i brani musicali anche se presentati con melodie semplici che contengano solo poche note. I risultati dello studio hanno perciò dimostrato che esiste una relazione diretta tra la capacità di percepire la struttura metrica musicale e imparare a leggere. E’ stato anche dimostrato, in una ricerca pubblicata quest’anno dal dottor Sylvian Moreno sul Psychological Science Journal, che i bambini in età pre-scolare possono migliorare considerevolmente la loro preparazione verbale e di lettura in soli 20 giorni con l’aiuto di apposite musiche abbinate a cartoons.