Uomo di Neanderhal: provetto marinaio

Uomo di Neanderhal: provetto marinaio



L’uomo di Neanderthal, che abbiamo sempre immaginato nelle caverne intento a lavorare pelli o a correre dietro alle prede, sempre essere stato un valido navigatore, anche se quasi sicuramente non era un buon nuotatore. Con le sue imbarcazioni girava per il Mediterraneo 100.000 anni fa, mentre l’uomo moderno, stando alla storia che studiamo, interseca il Mare Nostrum solamente da qualche migliaio di anni. L’uomo di Neanderthal è comparso nel bacino del Mediterraneo attorno a 300.000 anni fa. I suoi manufatti sono stati trovati in territorio greco sia sulla terraferma che sulle isole maggiori come Lefkada, Cefalonia e Zacinto. La spiegazione può essere duplice: o a quel tempo le isole erano collegate alla terraferma, perciò non erano isole, oppure i nostri antenati hanno attraversato il mare in qualche modo. George Ferentinos, dell’Università di Patrasso, dice che possiamo escludere la prima ipotesi perchè è certo che le isole esistevano già. Le acque in quell’area erano profonde almeno 200 metri; oggi sono 300 i metri, ma 100.000 anni fa per effetto della glaciazione le acque si sono abbassate di un centinaio di metri. Ferentinos è convinto che i Neanderthaliani abbiano accumulato decine di migliaia di anni di esperienza sul mare, mentre l’uomo moderno si pensa abbia raggiunto l’Australia via mare non prima di 50.000 anni fa. I viaggi dalla terraferma greca alle isole duravano poche ore ma, secondo Thomas Strasser del Providence College dell’isola di Rodi, i Neanderthaliani non si sono limitati a queste piccole tratte. Nel 2008 sono stati rinvenuti i loro attrezzi di pietra, databili a 130.000 anni fa, sull’isola di Creta. E Creta è certamente un’isola da almeno 5 milioni di anni e la terraferma più vicina è a 40 chilometri. Uno non si avventura per una tratta così lunga in mare aperto se non sa navigare e decidere la direzione. Probabilmente le loro barche erano tronchi svuotati con dei bilancieri per renderle stabili. Certamente non hanno fatto a nuoto 40 chilometri come è certo che non sono stati i primi ad andare per mare: un milione di anni fa l’Homo Erectus navigava tra le isole Indonesiane del mare di Flores!

Via