Una marea di falsi tumori al seno?

Una marea di falsi tumori al seno?



Sembra che per quanto riguarda il tumore al seno ci sia stato troppo allarmismo, troppe cure e pochissimi risultati reali. Uno studio effettuato ricavando i dati da Surveillance, Epidemiology e End Results sulle mammografie effettuate dal 1976 al 2008, risulterebbe che per un’altissima percentuale di donne alle quali era stato diagnosticato un tumore al seno, si parla del 93%, si sia poi rivelato un allarme infondato. Ma quelle persone si sono sottoposte nel frattempo a lunghe terapie farmacologiche, chirurgiche e stress psicologico nella speranza di guarire da una malattia che non si sarebbe mai manifestata. Lo studio effettuato su pazienti americane riporta, appunto, che in 30 anni ad almeno 1,3 milioni di donne è stato diagnosticato inutilmente un tumore al seno. Questo sistema di sovra-diagnosi avrebbe portato grande lavoro per i produttori di chemioterapie e per i chirurghi, ma non avrebbe ridotto nella sostanza la percentuale dei reali casi letali. L’argomento è alquanto delicato ed è stato riportato sulla stampa internazionale. Speriamo che, chi è in grado, vada a fondo della questione per interrompere falsi allarmi clinici dei quali proprio non abbiamo bisogno.

Via   Via   Via