Una lampadina sospesa a mezz’aria che si illumina senza fili

Una lampadina sospesa a mezz’aria che si illumina senza fili



Entrare in casa e vedere una lampadina sospesa ad una spanna dal soffitto è qualcosa che lascia a bocca aperta grandi e bambini. Quando la stessa lampadina si accende senza essere collegata a nessun filo, allora è davvero un portento. É quanto ha inventato Chris Rieger, 18 anni: la LevLight. Studente di Ingegneria Elettrica presso l’Università di Queensland (Australia) ha portato a termine il progetto in sei mesi, dopo essersi ispirato ad una scultura di Jeff Lieberman chiamata “Lampadina”. La sua creazione non solo mantiene una lampadina sospesa a mezz’aria, ma anche la alimenta senza bisogno di collegamenti elettrici. Rieger definisce il meccanismo di levitazione della LevLight niente di più che un semplice progetto. La luce (la parte in levitazione) è data da un LED a basso consumo posizionato alla base di un magnete permanente circondato da un circuito trasmittente. La bobina e il sistema di trasmissione senza fili sono nascosti agli occhi del visitatore (ad esempio nel contro soffitto). In caso di mancanza di corrente la parte illuminante ed in sospensione non cade per terra, ma si attacca al blocco di trasmissione (nel nostro caso si attacca al contro soffitto). Detto così sembra una cosa banale, ma non lo è la scelta delle frequenze di trasferimento e la costruzione delle basette per la trasmissione e la ricezione. La cosa veramente spettacolare, comunque, è vedere l’effetto dal vivo.

Via