Un brutto incontro, ma proprio brutto!

Un brutto incontro, ma proprio brutto!



Fortunatamente non è facile incontrarlo perché gira per i fondali, solitamente sui 200 metri di profondità anche se è stato rinvenuto a profondità maggiori. È tra i pesci più ripugnanti che troviamo nei nostri mari. Quando ha la bocca chiusa, lo squalo Goblin somiglia molto ad un normale squalo, anche se il muso è più lungo. Nel momento in cui sferra l’attacco si abbassano sotto il muso due file di denti che lo fanno sembrare “Alien” della famosa serie. Il muso serve solo come organo sensoriale: la sua vera arma sono le orribili ganasce retrattili. La sua pelle, invece, è rosa e molto delicata. Supera i 3 metri di lunghezza e pesa oltre i 150 kg. La sua presenza è numerosa nei mari del Giappone, ma lo si trova un po’ dappertutto. Ben il 25% del suo peso è costituito da fegato che lo aiuta a stare a galla, mancando come tutti gli squali della vescica natatoria. Sebbene possa sembrare una specie rara, non corre nessun pericolo di estinzione.

Goblin 2