"Un bicchiere di vino al giorno toglie il medico di torno".

"Un bicchiere di vino al giorno toglie il medico di torno".



Un alleato per la buona salute.

Quello che una volta si diceva delle mele, oggi risulta confermato anche per il vino. Perchè, poi, un moderato apporto quotidiano di alcool sia benefico, ancora non è stato scoperto. Fatto sta che i ricercatori dell’Università di Harvard, che hanno iniziato i primi test nel 1976, sono concordi nell’affermare che moderate quantità di alcool risultano benefiche per la salute del cuore, nella cura del diabete tipo 2, per il mantenimento della memoria e contro le infiammazioni. In generale, il vino ritarda il naturale decadimento organico. I ricercatori americani determinano in 30 grammi al giorno la quantità di alcool benefico per l’organismo (per le donne vale la metà). Parlando di vino, sono circa 300 grammi. Questo non vuol dire che per stare bene si debba bere; si vuole semplicemente confermare quello che una volta si ripeteva in famiglia: “Il vino fa buon sangue”. C’è chi apprezza un po’ di alcool per accompagnare le pietanze e chi ne preferisce un bicchierino dopo il caffè. Al di là dell’etilometro, quello che conta è sempre il buon senso. Il messaggio importante che cogliamo in questo annuncio è che l’alcool non è una sostanza nociva che va presa in piccole dosi per non morirne, ma un salutare elemento della nostra dieta quotidiana che va preso in dosi moderate perchè “il troppo stroppia”.

Cin cin!