Trovato il più grande megalito dell’antichità

Trovato il più grande megalito dell’antichità



A seguito delle nuove misurazioni effettuate in Libano dall’Istituto Archeologico Germanico presso l’antica cava di pietra di Baalbek, l’antica Heliopolis (città del Sole) si ritiene di aver scoperto il più grande megalito che sia mai stato scolpito dall’uomo. Situato ad un’altitudine di circa 1.170 metri nella valle della Bekaa, Baalbek è conosciuto per essere stato abitato dal 7.000 a.C. Tuttavia alcuni ricercatori, come Graham Hancock, sostengono che le sue radici risalgano ad almeno 12 mila anni fa. Durante il periodo della dominazione romana, Baalbek era conosciuta come Heliopolis e ospitava uno dei più grandi santuari dell’impero. Una delle caratteristiche più maestose di Baalbek sono le incredibili fondamenta megalitiche del Tempio di Giove. Il tempio è stato costruito su di piattaforma di pietre che sono tra i più grandi blocchi mai visti in tutto il mondo. Il basamento è costituito da 27 mega blocchi dei quali tre pesano più di mille tonnellate l’uno. Nessuno ha una idea precisa di come possano essere stati tagliati e trasportati. Qualcuno ritiene che sia opera dei romani, ma un rapido sguardo allo stile permette di escludere questa possibilità. Secondo Hancock i megaliti che costituiscono il basamento del tempio di Giove sono anteriori al tempio e avrebbero almeno 12.000 anni, contemporanei del sito megalitico di Gobekli Tepe in Turchia. Il tutto suggerisce che siamo opera di una civiltà precedente. I megaliti provengono da una cava a 800 metri di distanza nella quale sono rimasti due megaliti incompiuti del peso di oltre 1.000 tonnellate. Ora, il team tedesco ha trovato un altro blocco sotto a quello denominato “al-Hajjar Hibla” (la pietra della donna incinta), ancora parzialmente sepolto. Le sue misure sono 19,6 metri di lunghezza, 6 di larghezza e 5,5 di altezza. Il suo peso è stimato sulle 1.650 tonnellate, il che lo rende il più grande blocco di pietra lavorato che si conosca. Probabilmente anche questo blocco, come gli altri due, sono stati abbandonati perché ci si è accorti che la qualità della pietra non era sufficientemente consistente. http://www.ancient-origins.net/news-history-archaeology/largest-known-megalithic-block-antiquity-revealed-baalbek-002385