Telepresenza: la prossima grande invenzione?

Telepresenza: la prossima grande invenzione?



La telepresenza potrebbe darci presto la possibilità di apparire in una località lontana da noi. Se, in questa era, la strada della comunicazione è una via ormai obbligata, potremmo aspettarci l’inaspettabile. Quando una tecnologia rivoluzionaria arriva sulla scena della comunicazione, che sia stato in precedenza il telefono, internet, social network, solitamente ci si sbaglia a prevederne gli sviluppi. Inizialmente Twitter è stato considerato un’inutile social network, ma oggi dobbiamo ampiamente ricrederci. La prossima grande tecnologia di comunicazione, pronta per la diffusione di massa, sarà la telepresenza. Licenziata da alcuni come una orgogliosa videoconferenza, promette di essere molto di più. Potrà dare agli utenti la possibilità di portare la propria presenza in un posto remoto con la facoltà di muoversi attorno e manipolare oggetti, divenendo col tempo sempre più coinvolgente. Cosa succederà quando milioni di persone avranno improvvisamente questo potere? I pronostici prevedono tutto e il contrario di tutto. In verità, nessuno può saperlo. E’ probabile che gli utenti troveranno sempre nuovi metodi per arricchire il modo di connettersi fra loro. Come le migliori tecnologie, la telepresenza potrebbe renderci più, non meno, umani.

Via