Svegliarsi al mattino senza avere gia' sonno.

Svegliarsi al mattino senza avere gia' sonno.



Quanti di voi, alla sveglia, si sentono ancora stanchi e vorrebbero dormire altri 15 minuti, o ci mettono ore ed ore per prendere il ritmo della giornata? Non vorreste svegliarvi ogni mattina pieni di energia per affrontare la giornata? Dipende tutto dal proprio stile di vita. Se vivete di rendita, tralasciamo il discorso. Se invece dovete lavorare come la maggior parte delle persone, probabilmente avete una lista infinita di cose da fare durante il giorno che vi costringono ad andare tardi a dormire. E non è detto che vi addormentiate subito. Il risveglio? Drammatico! Come uscire da questo dramma? Bisogna passare più tempo all’aria aperta e alla luce del sole. Avete fatto caso che in estate si è più attivi che d’inverno? Dipende dall’esposizione al sole, il quale aiuta a restare svegli. Alzarsi alle 7 del mattino in estate (col sole già alto) o in inverno (ancora buio) non è la stessa cosa. La luce è un potente regolatore del ciclo sveglia/sonno; comunica al cervello quando si deve stare svegli e quando è ora di andare a dormire. E’ una specie di interruttore crepuscolare che ci è rimasto dalla notte dei tempi.
Una volta svegli, dopo un adeguato numero di ore di sonno, è indispensabile una buona e sana colazione. E’ risaputo che questo primo pasto è il più importante della giornata. Un colazione scarsa equivale a partire per un lungo viaggio col serbatoio in riserva, col terrore di fermarsi di lì a poco e chissà dove. Purtroppo gli italiani hanno la brutta abitudine di soddisfare il palato e non lo stomaco, per cui al mattino fanno colazione con cappuccino e brioche. Pessima abitudine che riempie solo di zuccheri e grassi. Fanno meglio in altre nazioni che iniziano la giornata con latticini, cereali, carni, formaggi, uova, frutta (ovviamente non tutto insieme). Sfogare a cena le tensioni della giornata ingolfa lo stomaco, appesantisce la digestione, non aiuta il sonno ed al risveglio ritrovate tutto sulla bilancia. L’organismo ha tempo tutto il giorno, invece, per smaltire il pasto del mattino.
Un vecchio proverbio russo dice: “Al mattino mangia un pasto da re; a mezzogiorno dividilo con un amico; alla sera dallo al nemico!”.
Carino, vero?