Si fa tagliare la mano per sostituirla con una bionica.

Si fa tagliare la mano per sostituirla con una bionica.



Succede in Austria.

Nel 2001 un ragazzo austriaco, Patrick, rimase vittima di un incidente motociclistico mentre stava visitando il suo Paese natale, la Serbia. Da quella brutta esperienza ne uscì con una mano atrofizzata. Dopo 10 anni trascorsi in inutili tentativi di riabilitazione, decise di  ascoltare il consiglio del Dr. Aszmann: farsi tagliare la mano e sostituirla con una protesi della Otto Bock! Non è stata una decisione presa a cuor leggero ma, dopo le prime esperienze con la nuova mano, Patrick ha capito di aver fatto la scelta giusta. La protesi rileva gli impulsi neuronali dell’avambraccio e li trasforma in impulsi elettro-meccanici. Nel breve tempo trascorso dall’operazione, Patrick ha imparato a riempirsi un bicchiere e a legarsi le scarpe, come si può vedere dal video. La bionica sta facendo veramente passi da gigante; queste sono le prime mani, ma già sono state impiantate con successo ginocchia e braccia. Oggi Patrick ha 26 anni ed ha buone ragioni per credere che con la sua nuova mano potrà riprendersi quella qualità di vita che l’incidente gli aveva negato.