Scoperta nuova specie di scimmia

Scoperta nuova specie di scimmia



I ricercatori ritengono di avere scoperto una nuova specie di scimmia, chiamata dagli indigeni “Lesula” (Cercopithecus hamlyni). Il ritrovamento è stato fatto in una zona scarsamente popolate al centro del Congo. Un giovane esemplare di questa specie era già stato notato in cattività a casa di un direttore di scuola elementare della Repubblica Democratica del Congo nel 2007. Secondo la relazione scritta dai ricercatori per la rivista PloS ONE, la faccia dell’animale assomoglia a quella appiattita di un gufo, ma il colore del pelo è diverso da tutte le altre razze del posto. Dopo di allora, altri esemplari sono stati rinvenuti in quella remota area di foresta del Centro Congo; vivono di foglie, germogli, frutta e fiori. É il secondo ritrovamento di una nuova specie di scimmia avvenuto negli ultimi 28 anni in Africa. Anche se la zona in cui vive la specie Lesula è remota e scarsamente popolata, non di meno è a pericolo di estinzione per la metodica caccia condotta dagli indigeni a tutti gli animali selvatici, ricercati come fonte di cibo. Si sta cercando di istituire un’area protetta per salvaguardare questa ed altre specie a rischio di estinzione, ma l’operazione non sarà né semplice né veloce. Il ricercatore John Hart ha detto: “La sfida per la conservazione dei Lesula in Congo sta nell’intervenire prima che le perdite diventino definitive. Specie che vivono in aree di piccole dimensioni, come il caso dei Lesula, possono passare dal rischio di estinzione all’estinzione vera e propria in pochi anni”.

Via