Raggio della morte elettronico testato in USA

Raggio della morte elettronico testato in USA



Questa settimana, un pezzo di fantascienza è diventata realtà. Un missile Boeing CHAMP ha messo fuori uso un edificio pieno di congegni elettronici situato nella Hill Air Force Base nel deserto dello Utah. Niente esplosioni, niente schegge, niente frastuono: solo il rumore del motore di un missile di passaggio sopra la base che ha “bombardato” elettronicamente le attrezzature sottostanti come fossero finite in un gigantesco forno a microonde. CHAMP, sigla che sta per Counter-electronics High-powered Microwave Advanced Missile Project, è un missile da crociera al quale è stata rimpiazzata la carica esplosiva con una sorta di “raggio della morte” per dispositivi elettronici. L’effetto che produce è simile a quello dato dalle bombe ad impulsi elettromagnetici (EMP) che si vedono nei film di James Bond, dove in un secondo vengono messi fuori uso le reti informatiche del nemico. La differenza sta nel fatto che una bomba EMP usa una testata nucleare, mentre un missile CHAMP spara un fascio di microonde ad altra energia, su uno o più obiettivi, mano a mano che ci passa sopra. I vantaggi militari di una tale arma sono evidenti. “Questa tecnologia segna una nuova era nella guerra moderna”, ha detto Keith Coleman, responsabile del programma CHAMP per la Boeing Phantom Works. “Nel prossimo futuro, questa tecnologia potrà essere utilizzata per rendere inutilizzabili i sistemi elettronici del nemico prima ancora che le prime truppe o gli aeromobili siano arrivati sull’obiettivo”. Nel test effettuato lunedì, in collaborazione con la US Air Force Research Laboratory (AFRL) di Kirtland, New Mexico, i computer e gli altri dispositivi elettronici, all’interno della palazzina oggetto del test, sono stati resi inutilizzabili in pochi secondi, comprese le telecamere usate per registrare l’esperimento. Quel giorno, sette obiettivi sono stati colpiti dal fascio di microonde, dopodiché il missile si è diretto verso una base segreta ed è tornato a terra.

Via