Problemi ancora prima di essere operativa

Problemi ancora prima di essere operativa



La Littoral Combat Ship avrebbe dovuto essere il simbolo della futura Marina, invece un rapporto della Bloomberg News rivela essere un programma afflitto da problemi, costi elevati e incapacità a soddisfare anche semplici problemi di attracco. Idealmente, la Littoral Combat Ship è una nave che può soddisfare tre importanti ruoli: anti-mine, anti-sommergibili e combattimento di superficie nell’oceano. Per fare questo, utilizza moduli intercambiabili, elicotteri, veicoli subacquei senza pilota (droni marini) e missili, a seconda della missione. In teoria, i moduli funzionano come i mattoncini LEGO, sostituendo facilmente i vari kit a disposizione. Ma nella pratica i moduli non funzionano. L’obiettivo era quello di cambiare configurazione alla nave nel giro di 96 ore, cosa che si sta rivelando inattuabile. Sembra non sia nemmeno tanto resistente e che avrebbe problemi a rimanere a galla dopo aver preso un colpo da un avversario, il che è un serio problema per una nave da guerra. Non è stata certo concepita per affrontare una battaglia navale da sola, ma sapere che un solo missile da crociera può metterla fuori combattimento… Ma è ancora possibile, con altri investimenti, migliorare le prestazioni della Littoral Combat Ship. Certo che, con la crisi economica in atto, i tempi si allungheranno.

Via