Prime rivelazioni sul Sea Ghost

Prime rivelazioni sul Sea Ghost



La Lockheed Martin ha annunciato di voler proporre alla Marina degli Stati Uniti un nuovo velivolo senza pilota dalle caratteristiche rivoluzionarie. Per ora è conosciuto come “ UCLASS Sea Ghost”, lo Spirito del mare. La Lockheed ha detto di aver sviluppato questo nuovo aereo sfruttando la passata esperienza acquisita con il Joint Strike Fighter F-35C, l’ RQ-170 Sentinel Unmanned Aircraft System ed altri progetti eseguiti per la Marina. Il Sea Ghost fa parte di quella classe di velivoli che dovranno essere impiegati in zone molto calde per non mettere a rischio la vita dei piloti in missioni ad alto rischio. La Lockheed Martin, ovviamente, non si sta rivelando troppi particolari sullo Spirito del mare, ma un’immagine rilasciata mostra una struttura snella, con una silhouette e un portello che si rifanno alla tecnologia stealth. Il naso ha una presa jet ed il cockpit sembra prevedere una versione con pilota a bordo. Non ci sono altre notizie per ora. La Marina, del resto, vorrebbe sostituito il parco aereo con le nuove generazioni di stealth, con o senza pilota, ma deve attendere futuri, e forse  improbabili, finanziamenti da parte del Congresso. L’unica immagine disponibile del Sea Ghost è stata divulgata per renderne nota l’esistenza, ma i dettagli, come si diceva, sono praticamente impossibili da individuare. Il 7 agosto ci sarà un briefing per gli addetti del settore UAV, che sta per velivoli senza pilota, e forse si potrà conoscere qualche particolare in più.

Via