Pillola giornaliera per prevenire HIV

Pillola giornaliera per prevenire HIV



Prendere quotidianamente una pillola di Truvada potrebbe risultare determinante nel prevenire le infezioni da HIV negli uomini che fanno sesso con lo steso sesso, così come la pillola contraccettiva per le donne è determinante nel prevenire le gravidanze. Il farmaco Truvada è già ampiamente utilizzato negli Stati Uniti, dopo che nel 2012 è stato approvato dalla US Food and Drug Administration (FDA) come la prima pillola giornaliera per aiutare a prevenire l’HIV in alcuni gruppi ad alto rischio. E’ reso disponibile attraverso la maggior parte dei piani di assicurazione sanitaria privata e il sistema statale US Medicaid. Anche il Servizio Sanitario Nazionale inglese (NHS) sta conducendo dei test per vedere se è il caso di proporre Truvada anche in Inghilterra. Un primo studio, secondo gli esperti inglesi dell’NHS, ha dimostrato che c’è una concreta speranza di invertire la diffusione del virus. Il prodotto viene già utilizzato per trattare le persone affette da HIV. Dai primi risultati dello studio risulta una riduzione dell’infezione dell’86% tra uomini che fanno sesso con altri uomini. La ricerca è iniziata nel 2012, col reclutamento di 545 gay considerati ad alto rischio infezione da HIV. I reclutati avevano una media di 10 partner nei precedenti 90 giorni. Richard Gilson, del Mortimer Market Centre il quale fornisce un servizio di salute sessuale per conto della Central and North West London NHS Foundation Trust ed è il principale ricercatore in questo studio denominato Proud, dice che sembra essere una soluzione importante e pratica. Il costo di Truvada, prodotta dalla Gilead, si aggira sulle 360 sterline/mese a persona e si pensa ci siano in Inghilterra dalle 10.000 alle 15.000 persone nella categoria ad alto rischio, ossia quelle persone che hanno più partner e che a volte non usano il preservativo. Il Servizio Sanitario Inglese stima che ci siano circa 2.500 nuove infezioni tra gli omosessuali ogni anno. Da parte sua, l’AIDS National Trust chiede che il farmaco sia reso disponibile dall’ NHS, visto che dovrebbe godere in futuro di un sensibile calo nei costi per la cura per gli ammalati HIV.

 

Tags AIDS, gay, HIV, Truvada
Categorie Salute