Pigne assassine

Pigne assassine



Pigne assassine? proprio così. Come ha sottolineato lo scrittore di viaggi Bill Bryson nel suo libro “In un paese bruciato dal sole”, l’Australia “ha più cose che ti uccidono che altrove”, tra le quali serpenti velenosi, coccodrilli, meduse e squali. Se siete in viaggio verso la Land Down Under, state attenti a queste cose, ma aggiungete anche le pigne a questo mortale elenco. Secondo l’australiana ABC News ci sono enormi pigne che cadono dai pini nella città di Warragul (distretto di Victoria, circa 65 miglia a est di Melbourne), appena fuori l’Hotel Courthouse dove i viaggiatori dovrebbero trovare rifugio. “Queste pigne sono enormi” ha detto Diane Blackwood, sindaco di Warragul, che descrive le pigne potenzialmente letali dei pini Bunya che si trovano anche nei giardini dell’hotel e che da 120 anni fanno parte del suo patrimonio storico. “Hanno le dimensioni di un’anguria e cadono da 20 metri di altezza!” e non si augura a nessuno di passare sotto l’albero mentre ne sta cadendo una. Questi mega-frutti pesano circa 11 chili, molto più pesanti di una palla da bowling, e se ti cadono in testa ti aprono il cranio! Quindi, fate bene attenzione se andate a Warrugul o, comunque, se passate sotto ad un  pino Bunya. Il pino Bunyua è l’ultimo testimone del genere Araucaria, molto diffuso nell’era Mesozoica (200 milioni di anni fa). Sono stati rinvenuti diversi fossili di questa pianta sia in Europa che in Sud America. Possono raggingere i 50 metri di altezza ed i pinoli, molto ricercati, sono lunghi ben 4 centimetri.

Via

 

Categorie Natura