Pericoli in agguato

Pericoli in agguato



Mentre non è ancora chiaro cosa abbia causato l’esplosione nella fabbrica di fertilizzanti del Texas che la scorsa settimana ha ucciso e distrutto (basta guardare la foto), il disastro ci ricorda che i fertilizzanti, così utili per migliorare i rendimenti agricoli, possono anche risultare letali in certe circostanze. Nella fabbrica erano presenti grandi quantità di due fertilizzanti commerciali: ammoniaca anidra e nitrato di ammonio. Entrambi i prodotti chimici sono già stati collegati ad esplosioni in passato. L’ammoniaca anidra è un gas incolore, corrosivo, che viene conservato in forma liquida sotto pressione; gli agricoltori lo iniettano nel terreno. “La gente, generalmente, ritiene l’ammoniaca anidra una sostanza chimica tossica che può causare problemi di respirazione”, ha detto Sam Mannan, un professore di ingegneria chimica alla Texas A & M University, “ma è anche un materiale infiammabile ed esplosivo.” L’ammoniaca anidra deve mescolarsi con l’aria in proporzioni relativamente elevate per prendere fuoco, quindi è meno pericolosa del gas naturale o della benzina, in condizioni ordinarie. Ma il dottor Mannan suggerisce un modo in cui potrebbe verificarsi un’esplosione di ammoniaca anidra: se durante un incendio viene danneggiato un serbatoio di ammoniaca, il gas si mescola con l’aria fino a raggiungere la giusta concentrazione e, a quel punto, si innesca il fuoco . La catastrofe della scorsa settimana è iniziata proprio con un incendio. Il nitrato di ammonio, che viene venduto solitamente in forma granulare, può essere miscelato con olio combustibile e diventare un potente esplosivo, utilizzato spesso nel settore industriale e di tanto in tanto dai terroristi. Ma il dottor Mannan ha detto che il nitrato di ammonio può esplodere anche da solo, se immagazzinato in un ambiente ristretto e surriscaldato, per esempio, a causa di un incendio.

Via