Perdita del cromosoma Y e rischio cancro

Perdita del cromosoma Y e rischio cancro



Ecco un altro buon motivo dato agli uomini per smettere di fumare. A parte il rischio di prendersi un tumore ai polmoni, si è scoperto che il fumo può cancellare il cromosoma Y, presente nelle cellule del sangue, il quale offre una protezione vitale contro lo svilupparsi dei tumori nel corpo. Il cromosoma Y si trova quasi esclusivamente negli uomini e questo potrebbe spiegare perché i fumatori hanno il doppio delle possibilità di prendersi un tumore rispetto alle donne. Uno studio condotto su 6.000 maschi svedesi ha rilevato che i fumatori hanno il triplo delle probabilità di perdere il cromosoma Y del sangue rispetto ai colleghi non fumatori. Dato che il cromosoma in questione è il più piccolo del genoma umano, e non è essenziale per la sopravvivenza delle cellule, si è sempre pensato che la sua perdita fosse ininfluente. Ma questo studio svedese ha dimostrato che può essere molto più dannoso di quanto supposto finora ed è probabile che la sua mancanza limiti le capacità del sistema immunitario di combattere il cancro. In un altro studio dell’inizio 2014 gli stessi ricercatori hanno monitorato 1.150 fumatori anziani constatando che un quinto dei loro globuli rossi avevano perso il cromosoma Y e di conseguenza raddoppiato il rischio di morte precoce accorciando la vita di 5,5 anni. Inoltre, quadruplicata la possibilità di sviluppare alcuni tipi di tumori. Dalla stessa ricerca è emerso che più sigarette si fumano e più cromosoma sparisce. Ma c’è anche una buona notizia, ed è che i livelli di cromosoma Y di quelli che smettono di fumare ritornano in breve al livello dei non fumatori. “Sappiamo che gli uomini hanno un rischio maggiore rispetto alle donne di sviluppare e morire per colpa dei tumori e questo studio aiuta a spiegare perché”, dice Charles Swanton, studioso dell’evoluzione dei tumori al Cancer Research UK’s London Research Institute. “La ricerca mostra che la perdita del cromosoma Y è associata al fumo e ora sarà importante verificare se questa perdita contribuisce direttamente all’aumento dei casi di cancro e decessi negli uomini”. La perdita del cromosoma Y è tra le mutazioni più comuni in caso di tumore, arrivando anche all’80% dei casi. www.newscientist.com