Perdere peso senza mangiare di meno

Perdere peso senza mangiare di meno



La conferma che si può perdere peso senza mangiare di meno viene da una rilettura di precedenti studi che hanno coinvolto circa 75.000 persone, nessuna delle quali stavano cercando di perdere peso. Sembra che i chili persi siano dovuti semplicemente a mangiare meno cibi grassi e non al mangiare poco. Il lavoro è stato commissionato dall’Organizzazione Mondiale della Sanità per scoprire quale dovrebbe essere l’assunzione ottimale di grassi nella nostra dieta quotidiana. Lee Hooper, della University of East Anglia di Norwich (UK), assieme ai suoi colleghi ha esaminato 43 ricerche condotte in Paesi sviluppati valutando gli effetti di chi riduce di proposito i grassi nella propria alimentazione, di chi mangia quello che vuole e di chi segue una precisa dieta per calare di peso. Alle varie tipologie di volontari è stato chiesto di mantenere lo standard scelto per almeno 6 mesi nell’arco di sei anni. I risultati hanno dato ragione a chi ha semplicemente evitato cibi tropo grassi piuttosto di quelli che hanno seguito una dieta stretta. “Il calo è stato di 1,6 kg; non è molto, ma è significativo – ha detto il dottor Hooper – Non avevo mai visto una simile coerenza di risultati. Questo porterebbe ad una diminuzione del 3% delle morte collegate a problemi di sovrappeso, con miglioramento delle funzioni respiratorie e minor incidenza del diabete”. Quindi, il segreto per un peso dignitoso non sta nel digiunare o seguire diete strette, ma nell’abitudine a limitare l’apporto esagerato di grassi. (Ho letto da qualche parte che non si ingrassa per il modo di mangiare da Natale all’Epifania, ma per come siamo abituati a mangiare dall’Epifania al Natale…)

Via