Nuovo test del sangue rileva commozioni cerebrali

Nuovo test del sangue rileva commozioni cerebrali



Ogni anno almeno 300.000 americani subiscono traumi cerebrali che però non vengono diagnosticati perchè non viene data importanza ai sintomi o perchè non appare nulla di insolito nemmeno dopo una TAC al cervello. Può accadere che il soggetto subisca un altro trauma che vada a peggiorare la situazione iniziale tanto da portarlo in coma o alla morte. Ma ora è stato scoperto un nuovo test del sangue che è in grado di rilevare una lesione cerebrale dopo poche ore, anche se altre diagnostiche hanno dato esito negativo. Questo dà modo al paziente di essere ricoverato e seguito per le cure del caso. Dopo un trauma, le proteine dal cervello migrano nel sangue dove possono essere intercettate. Il test, messo in atto dalla Banyan Biomarkers (Florida), è in grado di rilevare due di queste proteine: la UCH-L1 e la GFAP, che sono collegate ai traumi cerebrali. La Società conta di eseguire test su almeno 1650 pazienti entro la fine di quest’anno.

Via