Nuovo ESP per moto dimezzerà le cadute.

Nuovo ESP per moto dimezzerà le cadute.



Ottime notizie per i centauri.

Viene da un pull di ricercatori dell’Università Cattolica di Milano un’innovazione che sarà molto apprezzata dagli amanti delle due ruote: un nuovo sistema di stabilità specifico per le moto, una sorta di ESP, che potrà dimezzare le cadute conseguenti a manovre difficili. Si ipotizza addirittura un 80% di riduzione degli infortuni. Il nuovo sistema è stato presentato al 18° Congresso mondiale della Federazione Internazionale di Controlli Automatici (IFAC) tenutosi a Milano. Mentre per le auto il controllo di stabilità è una realtà consolidata, per le due ruote risulta alquanto complicato perchè, a differenza delle automobili, le moto possono anche piegarsi e quindi la difficoltà sta nel gestire questa terza dimensione. Secondo il dottor Savaresi, coordinatore del gruppo di ricerca del Politecnico di Milano, si tratta di un vero e proprio salto generazionale nel sistema dei controlli della stabilità. Già dal prossimo anno inizieranno i collaudi e si conta di immetterlo sul mercato nel giro di qualche anno.