Non perdetevi un minuto di vita, neanche in bagno

Non perdetevi un minuto di vita, neanche in bagno



Questo è stato il pensiero che ha spinto l’artista Monica Bonvicini a realizzare questo bagno pubblico realizzato in vetro one way, ossia si vede attraverso solo da un lato. Le fotografie relative all’opera sono genuine e mostrano un bagno completamente funzionale. É certo che dall’esterno non si può vedere all’interno, mentre da dentro si può vedere ogni cosa: traffico, gente che passa, gente in fila. Solamente ci vuole un considerevole sforzo mentale per entrare ed usare il bagno. Voi riuscireste ad utilizzarlo in tutta tranquillità, sapendo che nessuno può vedervi, mentre vi sembra di farla in piazza? Il bagno pubblico è stato inizialmente messo a disposizione davanti al Tate Britain Museum di Londra, quindi al Messeplatz di Basilea, in Svizzera. Verrà installato definitivamente, sempre per uso pubblico, presso l’ex Royal Army Medical College di Millbank nel centro di Londra. L’idea era venuta alla Bonvicini tempo fa quando le è stato chiesto di disegnare una nuova toilet per una linea di aerei. Propose una toilet in vetro one way in modo che chi entrava nel bagno aveva l’impressione di essere sospeso nel vuoto. Ve lo immaginate? Comunque, complimenti all’artista italiana.

Via