Morti e feriti in seguito a invasione di grossi ragni in India

Morti e feriti in seguito a invasione di grossi ragni in India



Sembrano comparire dal nulla. Mordono e fuggono. Le autorità non sono ancora in grado di conoscere di quale specie siano. Sembrerebbero delle specie di tarantole, ma nessuno li ha mai visti prima. Succede nella regione indiana di Assam, est India, in particolare nella città di Sadiya. Alcune persone sono morte e molte sono finite all’ospedale lasciando i residenti letteralmente nel panico. I preoccupati funzionari hanno provveduto a spruzzare insetticidi dappertutto in attesa che gli esperti identifichino i mortali aracnidi. Quello che si può riscontrare è che sono molto aggressivi e non attaccano per difesa. Il dottor Saika, ha detto al Times of India che “Il ragno potrebbe anche appartenere ad una specie del tutto nuova. Salta su tutto ciò che si avvicina e rimane sulla vittima anche dopo averla morsa. Il problema deve essere affrontato con molta attenzione”. Il bilancio delle vittime è stato aggravato dal fatto che molte delle persone morsicate si sono recate dapprima dagli stregoni, i quali hanno tagliato la zona del morso con coltelli e rasoi non disinfettati che hanno acuito il problema. Qualunque sia l’identità dei ragni, gli esperti concordano che le creature non sono native della zona. Il che infittisce il mistero. A spaventare la gente anche il fatto che tutto è iniziato nel bel mezzo delle celebrazioni di un locale festival indù. Non conoscendo la specie dei ragni non sono stati somministrati antidoti ai morsicati, i quali hanno dovuto soffrire dolori lancinanti e nausea per molti giorni. Le indagini continuano.

Via