Minerale finora sconosciuto scoperto in Australia

Minerale finora sconosciuto scoperto in Australia



Un minerale dalla composizione finora sconosciuta è stato scoperto in una remota area dell’Australia occidentale. Il minerale è stato denominato “putnisite”. Appare di colore viola traslucido e contiene stronzio, calcio, cromo, zolfo, carbonio, ossigeno, idrogeno: una combinazione veramente insolita. Ogni anno vengono scoperti decine di nuovi minerali, ma è raro trovarne uno non correlato a sostanze già conosciute. “La maggior parte dei minerali appartengono a un gruppo familiare o a piccoli gruppi di minerali correlati, ma la putnisite è decisamente unica ed estranea a qualsiasi composto conosciuto”, ha detto in un comunicato Peter Elliott, co-autore dello studio che descrive la nuova sostanza e ricercatore presso il South Australian Museum e l’Università di Adelaide. “La natura sembra essere molto intelligente ed in grado di inventarsi nuove sostanze chimiche meglio di un tecnico di laboratorio!”. La putnisite si presenta in piccoli cristalli semi-cubici e si trova spesso all’interno del quarzo. È relativamente morbida, con una durezza Mohs da 1,5 a 2 (su 10), comparabile al gesso e quindi fragile. Ancora non è chiaro se possa avere applicazioni commerciali. Il nuovo minerale è stato scoperto durante i sopralluoghi per una nuova miniera nei presso del lago Cowan, nel sud-ovest dell’Australia. Prende i nomi, al solito, dai mineralogisti scopritori Andrea e Christine Putnis. Il nome dovrà però essere confermato dall’Associazione mineralogica internazionale.

Via