Melone giallo, un alleato per tornare in forma con gusto

Melone giallo, un alleato per tornare in forma con gusto



Il Natale alle porte richiede qualche piccolo sacrificio in più per essere in forma prima delle tradizionali maratone culinarie delle prossime festività. Un ottimo alleato è senza dubbio il melone giallo, un frutto gustoso, ricco di fibre e ferro che rappresenta uno spuntino saporito, leggero e altamente benefico.

In forma senza rinunciare al gusto

La frutta è da sempre un alimento fondamentale nelle diete. Il melone giallo, in particolare, rappresenta una alternativa ricca di sapore a peccati di gola, come biscotti e dolcini, destinati ad avere ripercussioni importanti sul nostro peso. Ricco di acqua, il melone è molto dissetante, rinfrescante e saziante. È un frutto leggermente lassativo perché ricco di fibre, oltre che un prezioso componente per le diete ricche di ferro.  Per chi soffre di anemia, infatti, è un alimento indispensabile. Ricco di vitamine A, B e C è un ricostituente naturale formidabile che aiuta a prevenire i radicali liberi, contrastando l’invecchiamento delle cellule, e a migliorare l’umore, con evidenti ripercussioni positive anche su vista, ossa e denti.  Le calorie del melone giallo sono davvero pochissime, per questo viene considerato un alimento importantissimo per le diete, sul sito www.almeglio.it è possibile trovare informazioni dettagliate al riguardo, è bene tenere presente che parliamo di circa 48-60 calorie per una tazza composta da cubetti. Si tratta infatti di un frutto composto prevalentemente da acqua e fibre, dalle importanti proprietà diuretiche, depurative e antinfiammatorie. Un alleato anche contro stipsi ed emorroidi, oltre che un integratore naturale di calcio, fosforo, magnesio e potassio.

Come gustarlo

Nella tradizione della cucina italiana, il melone giallo si accompagna quasi sempre, come antipasto, al prosciutto crudo. A pezzetti può essere un complemento perfetto per arricchire uno yogurt bianco, tritato dà vita a gustose granite e rinfrescanti sorbetti. Perfetto per accompagnare i gamberi, magari sotto forma di spiedino e arricchite da una speciale salsa allo yogurt. Si abbina perfettamente anche a un’insalata con feta e bresaola. Ma il melone giallo è perfetto anche per piatti più sofisticati, per sorprendere gli amici durante una cena a casa. Ecco, allora, una tartara di tonno e melone, un dolce risotto, un gazpacho, una minestra fredda di melone e basilico o una pasta fredda con melone e zafferano. Sapori che si sposano perfettamente, delicati e freschi. Così come perfetto è il connubio tra melone e cioccolato, per simpatici spiedini o soffici torte light e saporite.

Il melone giallo, non solo da gustare

Le proprietà rinfrescanti del melone si prestano a usi diversi da quelli culinari. Questo frutto, infatti, è un ottimo lenitivo e viene spesso utilizzato, sotto forma di impasto, per alleviare ustioni e curare ferite di lieve entità. Le applicazioni che trova la polpa del melone giallo, però, non finiscono qui. Viene utilizzata anche come componente per maschere di bellezza dalle proprietà tonificanti. Un’applicazione lascia la pelle del viso morbida e vellutata. Utilissimo per rinfrescare la pelle, soprattutto dopo prolungate esposizioni al sole e in connubio con l’argilla. A casa è possibile realizzare, rapidamente e con ingredienti semplici ed economici, una crema lenitiva e idratante in poco tempo. Per ottenere la crema, infatti, è sufficiente centrifugare insieme 1 dl di succo di melone, 1 dl di acqua naturale e 1 di latte intero. Il composto ottenuto rinfrescherà la pelle, lasciandola molto morbida al tatto e piacevolmente profumata. Il succo di melone, soprattutto poco prima dell’estate, è molto utilizzato anche per i massaggi: rende la pelle più elastica e aiuta a prevenire le scottature. Tra i principali benefici, la capacità di favorire la rigenerazione dei tessuti. Una soluzione fai da te per rendere la pelle del viso più tonica e riposata consiste nell’applicare piccole fette di melone freddo direttamente sull’ovale del viso e lasciarle riposare per un po’.

Stretching before Fitness & Exercise

Stretching before Fitness & Exercise