Lungo sbadiglio, grande cervello…

Lungo sbadiglio, grande cervello…



Quando ti scappa un grande, spesso imbarazzante, sbadiglio durante una lezione noiosa o ascoltando un concerto, stai soccombendo ad un riflesso comune a tutti gli animali, anche se gli scienziati ancora non sanno esattamente da dove arrivi l’ordine al cervello di sbadigliare. Ultimamente, però, un team di ricercatori ha visionato su YouTube una serie di video riguardati gli sbadigli di diverse specie di mammiferi, tra cui gatti, volpi, ricci, trichechi, elefanti e, ovviamente, esseri umani. Ne hanno dedotto qualcosa di interessante: i cervelli con più neuroni presenti nello strato rugoso esterno del cervello (la corteccia) hanno una durata dello sbadiglio più lunga. I primati, inoltre, con i loro 12 milioni di neuroni corticali tendono a sbadigliare più a lungo dei non primati: poco più di 6 secondi. Gli elefanti africani, con una massa cerebrale molto vicina a quella dell’uomo, sbadigliano per quasi 6 secondi. Gli sbadigli degli animali di piccole dimensioni, invece, durano circa 1.5 secondi. Lo studio ha anche rinforzato l’opinione secondo la quale gli sbadigli avrebbero una importante funzione fisiologica, ossia quella di portare più sangue al cervello per raffreddarlo. Quanto dura il tuo sbadiglio?

sbadiglio-2