L’ossitocina influenza anche la spiritualità

L’ossitocina influenza anche la spiritualità



L’ossitocina, da tutti conosciuto come l’ormone dell’amore, potrebbe avere ripercussioni positive anche sulla sfera spirituale. Questo secondo una recente ricerca della Duke University. “Questo ormone sembra essere coinvolto nel modo in cui il nostro essere percepisce lo spirituale”, ha detto l’autrice della ricerca Patty Van Cappellen. Lo studio, pubblicato su Social Cognitive and Affective Neuroscience, ha preso in esame 83 uomini di mezza età che sono stati divisi in due gruppi. Una parte ha ricevuto ossitocina per via intranasale e l’altra metà un semplice placebo. Quelli che avevano ricevuto l’ormone hanno detto che la spiritualità è una componente importante nella loro vita, che si sentivano in sintonia con gli altri esseri viventi ed erano d’accordo con espressioni quali “Tutta la vita è interconnessa” e anche  “C’è un piano superiore di coscienza che lega tutte le persone”. Durante una meditazione guidata, quelli che avevano ottenuto una spinta ormonale erano più propensi a sentimenti di timore, gratitudine, speranza, ispirazione, interesse, amore e serenità. Una settimana dopo l’esperimento, l’effetto era ancora presente. “La spiritualità, campo complesso, viene influenzata da molti fattori”, continua Van Cappellen, “tuttavia l’ossitocina sembra influenzare anche il modo in cui percepiamo il mondo e ciò in cui crediamo”.