Le candele profumate sono pericolose?

Le candele profumate sono pericolose?



Secondo un nuovo esperimento condotto dalla BBC, le candele profumate possono reagire con elementi presenti nell’aria, specie quelle agli agrumi, e produrre formaldeide. Il limonene, un idrocarburo, è una delle varie sostanze utilizzate per profumare i prodotti per la pulizia ed anche candele. Questa sostanza non è pericolosa di per sé, ma quando si diffonde nell’ambiente può interagire con altri componenti presenti nell’aria e, se trova la combinazione giusta, può formarsi della formaldeide, cancerogena. La formaldeide può provocare bruciore agli occhi, irritazione alla pelle, accessi di tosse e nausea e, nei casi più gravi, tumori al naso e alla gola. Ovviamente ad una certa concentrazione. Per cercare di capire se ci possano essere reali rischi, il professore di chimica atmosferica Alastair Lewis, del Centro nazionale per la scienza atmosferica, ha condotto un esperimento per la serie “Trust me, I’m a Doctor” (Fidati di me, sono un dottore) prodotto dalla BBC. Ha analizzato per cinque giorni l’aria all’interno di 6 appartamenti della città di York (Inghilterra). I test hanno rilevato che ogni 2 molecole di limonene rilasciate nell’aria se ne formava 1 di formaldeide. Chi fosse preoccupato per la potenziale tossicità del limonene nel proprio appartamento, deve anche sapere che in secondo esperimento si è dimostrato che alcuni tipi di piante da appartamento assorbiscono formaldeide. Ad esempio, la lavanda ed alcune varietà di felce riducono efficacemente gli agenti chimici presenti nell’aria. È comunque consigliabile non esagerare con i prodotti di pulizia profumati con limonene e ventilare i locali.