L’autore della sparatoria di Oak Creek si è suicidato

L’autore della sparatoria di Oak Creek si è suicidato



L’autore della sparatoria di domenica scorsa in un tempio Sikh a Oak Creek, nel Wisconsin, è morto dopo essersi sparato un colpo in testa, ha comunicato ieri l’ FBI. Wade Michael Page era stato ferito da un poliziotto che gli aveva sparato all’altezza dello stomaco, ma alla luce di ulteriori indagini sembra si sia sparato alla testa, ha detto ieri alla stampa l’agente speciale Teresa Carlson. Michael Page, che viveva in una comunità vicina al tempio Sikh, aveva prestato servizio militare dal 1992 al 1998. Un funzionario del Pentagono ha dichiarato che Page, che non ha mai prestato servizio all’estero, aveva conseguito il grado di Sergente prima di essere retrocesso al grado di specialista per ubriachezza e cattivo servizio. Nella sua azione ha ucciso 6 persone, di età compresa fra i 39 e gli 84 anni, ed altre tre sono rimaste ferite, due delle quali in modo grave.

Via