La musica aiuta l’apprendimento delle lingue

La musica aiuta l’apprendimento delle lingue



Alcuni ricercatori statunitensi hanno messo a confronto due gruppi di bambini di soli 9 mesi: il primo giocava con i primi giocattoli, come tutti, e l’altro ascoltava musica nello stesso periodo. L’esperimento è durato solo un mese, con una dozzina di incontri separati di 15 minuti durante i quali i bambini (39 in tutto) giocavano o ascoltavano musica in braccio ai genitori. Ne è risultato che i bambini coinvolti nella musica avevano vistosamente sviluppato quella parte del cervello adibita all’apprendimento, in particolare delle lingue. Sia i bambini che giocavano che quelli che ascoltavano musica erano comunque immersi in un’esperienza “sociale”, si muovevano e articolavano parole, ma il gruppo “musicale” tendeva a muoversi in accordo con il ritmo della musica ascoltata.

musica 2

Questo tipo di percezione è molto importante nell’evoluzione ed avrà certamente effetti duraturi in fatto di apprendimento, dicono i ricercatori. Si lamenta che in tutti gli Stati l’esperienza musicale è scarsa, perché ritenuta costosa, ma questo test vorrebbe dimostrare che il tempo trascorso con la musica va oltre la musica stessa. L’esperienza musicale ha il potenziale per aumentare e migliorare la capacità di apprendimento dei bambini di tutto il mondo. In una società così caotica e complessa sembra essere uno dei pochi punti in comune. La ricerca è stata pubblicata sul National Academy of Sciences.

musica

Categorie Scienza