La Montagna di San Patrizio

La Montagna di San Patrizio



Fino a 40.000 persone ogni anno salgono sul Croagh Patrick, il monte irlandese caro a San Patrizio, e fanno questo pellegrinaggio per chiedere grazie ed onorare il santo patrono. Ma non tutti sono contenti della cosa, compresa la Chiesa Cattolica. Durante le belle giornate il cono del Croagh Patrick si staglia contro il cielo e si può ammirare da molto lontano. Si dice che San Patrizio lo abbia scalato 1500 anni fa, digiunando e pregando per 40 giorni e 40 notti. Per secoli le persone sono arrivate da tutta l’Irlanda per salire il monte come atto di penitenza e pellegrinaggio, molti tagliandosi i piedi nudi sulle rotte taglienti delle quali è disseminato il percorso.

C’è sempre stata una competizione accanita per riuscire ad accaparrarsi un posto sulla vetta per partecipare alla Messa dell’alba. Ma come molte usanze, anche questa sta cambiando. Oggi c’è un grande parcheggio ai piedi della montagna che è praticamente pieno tutto l’anno e un punto ristoro nelle vicinanze fa affari d’oro tutti i giorni. “I turisti hanno portato denaro e posti di lavoro per la zona”, dice Liam, un contadino del posto. “Ma sono altre le cose che mi preoccupano. L’intera forma della montagna sta cambiando. Molte rocce sono in bilico e c’è un reale pericolo che un masso ti ruzzoli sulla testa”. Sulla montagna, comunque, si continua ad andarci tutti i giorni e con ogni condizione di tempo. Succedono anche delle stranezze, come quella di creare una lunga catena di reggiseni lungo il percorso, cosa non ben vista dalla Chiesa Cattolica perchè danneggerebbe l’immagine di questa grande Cattedrale naturale. I sentieri si stanno modificando e il versante della montagna andrebbe messo in sicurezza. Molte persone si feriscono a causa delle pietre taglienti, dei ruzzoloni e per la caduta di sassi.

San Patrizio 3

Ma anche questa operazione non è semplice, perchè i contadini del posto hanno dei diritti sulla montagna e devono essere interpellati ed essere tutti d’accordo prima di eseguire modifiche. Il consiglio comunale è restio a prendersi la responsabilità del luogo perché teme le denunce di chi rimane ferito nella salita. Quando tira vento, tira veramente forte. Una volta, durante la Messa nella chiesa sulla cima, il calice ha rischiato di volare fuori dalla finestra per la forza del vento. Tutti sono d’accordi che bisogna fare qualcosa, ma nessuno sa da dove cominciare. Forse solo San Patrizio conosce la risposta.

San Patizio 2