La minaccia di punizioni divine rende più generosi?

La minaccia di punizioni divine rende più generosi?



Se ti trovi ad avere del contante inaspettato, lo tieni per te oppure lo invii ad un lontano bisognevole? Secondo un recente studio, questo può dipendere dal tipo di “Dio” in cui credi. Le grandi religioni monoteiste, come lo fu anche quella politeista dell’antico Egitto, contemplano divinità che si occupano del comportamento delle persone, premiandole o castigandole in base alle loro rispettive azioni. Una teoria, denominata “dei grandi Dei”, sostiene che questi Dei possono portare le persone ad essere più generose, collaborative, e potrebbero aver aiutato le comunità umane a trasformarsi da piccoli gruppi di cacciatori in strutture sociali più complesse. Per capirci di più, un team di studiosi ha coinvolto 591 persone, dividendole tra credenti e non. Ai partecipanti sono stati dati dei soldi, un dado a due colori e due contenitori per partecipare ad un gioco. Tirato il dado, se usciva un colore potevano mettere una moneta nel contenitore destinato a sé stessi, se usciva l’altro colore dovevano mettere la moneta nel contenitore destinato a persone lontane e bisognose. Sono stati programmati diversi turni incrociando persone e fedi. Nessuno presenziava, per cui era possibile anche barare…. Alla fine si sono tirate le conclusioni. Curiosamente, i turni formati solo da persone che credevano in “un Dio che punisce” hanno visto molti più soldi nel contenitore destinato alle persone bisognose. Questo ha suggerito ai ricercatori che la paura di una punizione divina può aver giocato un ruolo importante nell’incoraggiare la cooperazione fra le persone, favorendo l’espansione della società.