La Cina produrrà più auto dell’Europa

La Cina produrrà più auto dell’Europa



Sembra che la Cina abbia proprio l’intenzione di diventare il primo produttore mondiale di veicoli. Secondo IHS Automotive, quest’anno la Cina produrrà 20 milioni di veicoli contro i previsti 18 milioni dell’Europa, comprendendo anche la Russia e la Turchia. Mentre in Europa il mercato sta sprofondando in una grave crisi, che mette a dura prova prestigiosi marchi del settore, l’aumento della classe media in Cina sta assorbendo una grande quantità di nuovi veicoli. In termine di immatricolazioni, i cinesi hanno da anni superato gli Stati Uniti e l’Europa. Lo scorso anno sono state immatricolate più di 19 milioni di vetture in Cina contro i 14,5 degli Stati Uniti. Certamente i cinesi devono molto devono alle joint venture costituite con compagnie straniere, come la General Motors e la Wolksvagen, che assorbono ancora il 70% del mercato interno, ma i produttori nazionali stanno guadagnando terreno a ritmo impressionante e sono incoraggiati dal governo a conquistare almeno il 50% del mercato dell’auto cinese. Ma i costruttori cinesi non si limitano al mercato interno. Produttori come Geely, Chery e Great Wall hanno messo a punto strategie di penetrazione nei mercati di Iran, Egitto, Algeria ed America Latina. Il Gruppo automobilistico Guangzhou (GAC) è presente con uno stand nel Salone dell’automobile di Detroit che si apre oggi.

Via