Il miglior amico della donna

Il miglior amico della donna



Sembrerebbe che, se il cane è il miglior amico dell’uomo, il gatto lo sia della donna. Uno studio in proposito condotto in Austria sembra dare ragione a questo fatto. È stato analizzato il comportamento di 41 gatti e dei loro proprietari; ne è risultato che il gatto approccia tre volte di più la donna che l’uomo. Lo ha riferito al Discovery News la dottoressa Manuela Wedl dell’Università di Vienna , autrice dello studio. Il gatto riesce a manipolare la donna usando tattiche degne di un neonato (voce fine, pianto continuo, lunghi strofinii) per attirare l’attenzione. Molti ritengono che i gatti siano animali solitari, autosufficienti, un po’ altezzosi, delle prime donne; ma non è così. Oltre ad attirare l’attenzione quando hanno fame, si è visto che sviluppano un chiaro interesse verso i loro proprietari. Ecco un riassunto di ciò che i ricercatori hanno rilevato:

  • i gatti ricordano come il proprietario tiene presente e soddisfa i loro bisogni materiali
  • se i proprietari sono solerti ed attenti ai bisogni del gatto, anche lui risponde solerte quando viene chiamato
  • i gatti sembrano di ricordare il desiderio dei proprietari di interagire e ricambiano, in secondo tempo, col saltare in grembo, fare le fusa, strofinare la coda
  • i gatti hanno un vantaggio in questo interagire, in quanto i proprietari sono di solito sempre disponibili ad accettare il contatto del proprio gatto

Qual’è il rapporto col vostro gatto?

Via