Il Diavolo nero: brutto e raro

Il Diavolo nero: brutto e raro



Con la sua pelle nero pece, una bocca piena di denti aguzzi e un volto degno di un film horror, il Diavolo nero rimane un pesce rarissimo da vedere. Vive generalmente in acque temperate e come esca per le sue prede usa una specie di canna da pesca luminescente che gli penzola sopra la testa. In questi giorni un team di ricerca di Monterey Bay è riuscito a filmarne uno per la prima volta. “Ci immergiamo nel Monterey Canyon regolarmente da 25 anni e ne abbiamo intravisti solo 3 esemplari in tutti questi anni”, ha detto il capo dei ricercatori Bruce Robinson. Questa volta sono riusciti, oltre a filmarne uno, a catturarlo per studiarlo, anche se non sanno quanto sopravviverà. Le femmine di questa specie raggiungono i 20 centimetri, mentre i maschi non superano i 3 centimetri. Quando sono giovani nuotano liberamente ma quando arrivano all’età adulta il maschio si incolla permanentemente alla coda della femmina e vive praticamente come un parassita fornendo in cambio lo sperma per fecondare le uova. Il corpo delle femmine è tozzo, con una grande bocca piena di denti aguzzi. Attorno alla bocca tanti aculei. Riesce a catturare e ad inghiottire anche prede più grandi del proprio corpo. http://www.unexplained-mysteries.com/news/275037/black-seadevil-filmed-for-the-first-time