Il DCA: possibile cura per il cancro

Il DCA: possibile cura per il cancro



Molte persone stanno leggendo un nostro articolo apparso un anno fa e riguardante la possibile cura di molte tipologie di cancro con il di-cloro-acetato, in gergo DCA. La scoperta è abbastanza datata: gennaio 2007. Il dottor Evangelos Michelakis, professore del reparto di medicina presso l’Università di Alberta (Canada), ha dimostrato che il di-cloro-acetato provoca una regressione in diversi tumori, tra cui quello del polmone, della mammella e del cervello. Il team di scienziati che lo ha coadiuvato nella ricerca ha pubblicato un articolo sulla rivista scientifica Cancer Cell nel quale viene riportata la scoperta di questa semplice molecola, a buon mercato, che ha attivato il meccanismo di apoptosi (non la necrosi) delle cellule tumorali. Per apoptosi si intende una forma di morte cellulare programmata. La cura con DCA ha provocato un rapido ritiro delle cellule tumorali nelle cavie da laboratorio. Il tumore si è ridotto del 70% in 3 settimane. Ovviamente, non tutti i tumori reagiscono allo stesso modo. Il sarcoma, ad esempio, non risponde al DCA. Sempre in quell’anno è stato aperto un sito specifico per il DCA (www.thedcasite.com) sul quale vengono pubblicate le esperienze, i dosaggi, i vari casi, i pro e contro. In America non è stato ancora approvato, come cura contro il cancro, dalla FDA (Food and Drug Administration), per cui le Aziende farmaceutiche non si danno da fare con le ricerche, anche perchè il DCA non è brevettabile (no brevetto = no business).

Via

 

 

Categorie Salute