Il castoro è tornato a nuotare in Europa

Il castoro è tornato a nuotare in Europa



Per chi non lo sapesse, la favola di Biancaneve e i sette nani è stata ambientata dai fratelli tedeschi Grimm nello Spessart, una delle zone boscose più grandi d’Europa situata nel cuore della Germania. Una regione mitica, fonte di leggende millenarie. Ma come è importante per il folclore lo è altrettanto per la fauna selvatica. È proprio qui che è stato reintrodotto con successo il castoro. Questo animale è stato cacciato fino alla sua estinzione, avvenuta secoli fa, ma ora sembra avere la sua rivincita. Il fotografo naturalista Ingo Arndt è riuscito a ritrarli grazie ad una trappola fotografica piazzata per più di un mese in una zona che riteneva popolata da questi roditori. Questi animali venivano cacciati per la pelliccia ma anche per una ghiandola posta sotto la coda il cui contenuto veniva utilizzato in medicina. Ancora oggi viene utilizzato in profumeria e come additivo alimentare. Castori sono stati fotografati nel sud della Francia e sembra che estimatori della specie ne abbiano già introdotto degli esemplari in Inghilterra, da dove era scomparso 5 secoli fa. www.newscientist.com