Il cane aiuta le famiglie con figlio autistico

Il cane aiuta le famiglie con figlio autistico



Secondo una nuova ricerca condotta da un team dell’Università di Lincoln, nel Regno Unito, e finanziato dalla statunitense Human Animal Bond Research Initiative (HABRI) Foundation, il possesso di un cane da compagnia può ridurre lo stress nelle famiglie con un bambino autistico. Per effettuare la ricerca il team ha reclutato famiglie con un bambino autistico, che già erano state oggetto di studio per altri obiettivi, esaminandone gli effetti dopo qualche tempo trascorso con un cane da compagnia in casa. Lo studio di follow-up è durato due anni e mezzo ed ha incluso 22 famiglie con un cane e 15 senza. A tutte è stato richiesto di redigere un rapporto giornaliero sul livello di stress in famiglia. La ricerca ha dimostrato che nelle famiglie con un animale da compagnia lo stress è calato sensibilmente, fino ad arrivare ad un 20% di familiari che sono passati da un stress clinico “alto” ad un livello normale. La stessa riduzione non si è verificata nelle famiglie senza un cane. Steven Feldman, direttore esecutivo presso Habri, ha commentato i risultati dicendo: “I genitori di bambini autistici possono, a ragione, sperimentare maggiore ansia e stress. Oggi abbiamo una forte evidenza scientifica che dimostra come gli animali domestici possano avere effetti positivi sulla qualità della vita dei genitori. Le famiglie con un bambino autistico dovrebbero prendere in considerazione la possibilità di prendersi un animale da compagnia come un modo per aiutare a migliorare l’armonia in famiglia”.

cane e autismo 2