I video giochi in aiuto alla dislessia

I video giochi in aiuto alla dislessia



La notizia è presa dal New York Times, ma i ricercatori sono italiani ed il loro studio riporta che i video giochi d’azione possono migliorare la lettura nei bambini che soffrono di dislessia. La ricerca è stata pubblicata la scorsa settimana su Current Biology ed ha coinvolto due gruppi di 10 bambini ciascuno con problemi di dislessia. I ragazzi sono stati fatti giocare con video giochi per 9 sessioni da 80 minuti l’una. Un gruppo esclusivamente con giochi di azione e l’altro con i giochi che solitamente utilizzavano a casa. I giochi sono stati acquistati in un negozio al dettaglio, per cui non c’era nessuna finalità commerciale nell’esperimento. Prima della prova i ragazzi sono stati valutati in quanto a età, I.Q., velocità di lettura e le competenze fonologiche erano simili per tutti i ragazzi. Hanno anche misurato l’attenzione e la capacità di lettura prima e dopo ogni sessione di gioco. Ne è risultato che i ragazzi che hanno giocato solo con giochi di azione hanno ottenuto punteggi significativi rispetto agli altri. Velocità e precisione combinata, riconoscimento di pseudo-parole composte da lettere casuali e tempi di reazione hanno decisamente aiutati i ragazzi del primo gruppo. “La correlazione tra miglioramento dell’attenzione e miglioramento della lettura è molto alta“, ha detto il co-autore dello studio, Simone Gori presso l’Università di Padova. “Il cambiamento nelle capacità di attenzione si traduce in una migliore capacità di lettura.”

Via