I droni condizioneranno le guerre future?

I droni condizioneranno le guerre future?



Stiamo vivendo la prima era delle ostilità combattute coi i droni. I primi tentativi di velivoli senza equipaggio risalgono addirittura al 1918, ma è con la più recente lotta al terrorismo che sta mostrando la sua versatilità. L’impatto maggiore, però, sarà tangibile nel prossimo futuro, come asseriscono Michael C. Horowitz, Sarah E. Kreps, e Matthew Fuhrmann in un recente articolo pubblicato on-line (The Consequences of Drone Proliferation: Separating Fact from Fiction). Anche se gli Stati Uniti sono il Paese più noto per l’uso dei droni, anche altre Nazioni, quali Israele, Nigeria, Pakistan e Regno Unito, li hanno usati in combattimento. Come riferisce l’articolo, oggi i droni sono utilizzati per contrastare prevalentemente episodi di terrorismo e rivolte interne, ma nel futuro potrebbero avere un ruolo fondamentale in un’ipotetica guerra tra Nazioni. Già ora possono essere utilizzati per monitorare le zone di confine, specie se presentano asperità. Ma i droni attuali sono vulnerabili ai sistemi di difesa aerea, limitandone l’operatività in area ostile. Ma cosa accadrà quando nuove generazioni di droni saranno in grado di evitare le armi anti aereo? Certamente la tecnologia stealth, che ha fatto il suo debutto 25 anni fa con l’ F-117 Nighthawk nell’operazione Desert Storm, includerà anche i droni del futuro. La Cina sta lavorando al suo drone stealth “Sharp Sword” (spada tagliente) che ha già effettuato dei test di volo. Oltre ad avere una capacità di carico superiore all’attuale “Wing Loong” (foto sotto), avrà una bassa osservabilità che ne renderà difficoltosa la ricerca ai radar occidentali. Anche il drone della US Navy che rimpiazzerà l’ X-47B (foto sopra) avrà caratteristiche simili. È molto probabile che i droni, intelligenti e furtivi, diventino una componente importante nelle future contese. La tecnologia stealth è indubbiamente utile per la sicurezza dei piloti, ma droni invisibili, e a basso costo del tipo usa e getta, potrebbero essere utilizzati sia nell’attacco a mezzi aerei al posto della contraerea, sia inviati a sciami contro le postazioni contraeree. Questo un giorno; l’alba dei robot guerrieri è ancora lontana…

wing loong