Guasto al telescopio Kepler: missione abortita?

Guasto al telescopio Kepler: missione abortita?



La NASA ha annunciato ieri che la missione spaziale del telescopio Kepler potrebbe terminare inaspettatamente. Il veicolo spaziale avrebbe subito un malfunzionamento che potrebbe compromettere il proseguo della sua missione. Il problema sembra essere l’avaria di uno dei 4 giroscopi che determinano la direzione di Kepler. La sonda è ora orientata con i suoi pannelli solari verso il Sole e le comunicazioni stanno peggiorando mano a mano che le sue antenne si allontanano dalla Terra. La NASA ha cercato di riprendere il controllo della direzione, ma con scarso successo. Uno dei 4 giroscopi non risponde ai comandi e probabilmente di tratta di avaria meccanica, forse si è rotto un cuscinetto adibito alla rotazione. Ora i tecnici stanno cercando di spostare Kepler in un “punto di riposo” dove verrà ricaricato con un nuovo software in modo da bloccarne la posizione ed orientare le antenne per una migliore ricezione dalla Terra. Questo consentirà anche a Kepler di risparmiare carburante per diversi anni, ma se il giroscopio non riprende a funzionare la caccia ai pianeti avrà termine. Lanciato nel 2009, Kepler aveva la missione di ricercare pianeti che ruotano attorno ad una stella, come il nostro sistema solare, cercando di individuare quelli con un habitat simile a quello terrestre. Finora, ha rilevato 2.740 candidati dei quali 122 pianeti sono stati confermati; ma senza la capacità di controllare la rotta, il telescopio sarà praticamente inservibile. Un vero peccato!

Via