Giornata Mondiale dell’Obesità e bimbi obesi

Giornata Mondiale dell’Obesità e bimbi obesi



Secondo una stima mondiale, un team di ricercatori prevede che entro il 2025 ci potranno essere circa 270 milioni di bambini, tra i 5 e i 17 anni, in sovrappeso se non ci sarà alcuna politica di intervento per invertire l’attuale tendenza. In concomitanza con la Giornata Mondiale sull’obesità, che si terrà domani 11 ottobre, i ricercatori hanno reso noti alcuni dati all’interno del problema. Si prevede che per il 2025 ci saranno almeno 12 milioni di bambini con una ridotta tolleranza al glucosio, 4 milioni col diabete di tipo 2, in 27 milioni avranno problemi di ipertensione e 38 milioni potranno avere problemi per il sovra accumulo di grasso nel fegato. Il dottor Tim Lobstein, co-autore dello studio ha detto: “Queste previsioni dovrebbero suonare come un campanello d’allarme per i responsabili e gli operatori dei servizi sanitari, perché avranno a che fare con una crescente ondata di cattiva salute dopo questa epidemia di obesità”. “Ovviamente, ci auguriamo che queste previsioni possa risultare sbagliate, anche se sono conseguenti al trend attuale. Sollecitiamo i governi a prendere drastiche misure per ridurre l’obesità infantile e contenerla nei limiti concordati nel 2010, prima che si possa arrivare alle gravi previsioni del 2025”, ha aggiunto.