Giganti nel passato

Giganti nel passato



Senza scomodare la mitologia, troviamo citazioni dettagliate relative alla presenza di esseri giganteschi sulla Terra in:
– Genesi 6,4
– Numeri 13, 33
– Deuteronomio 1,28 – 2,10 –  2,20 – 3,11
– L’Epopea di Gilgamesch
Inoltre, ne hanno scritto Erodoto, Plinio, Plutarco, Andronico II, Giuseppe Flavio. Questo all’interno della civiltà indo-europea. La rete contiene molti articoli relativi al ritrovamento di scheletri umani giganti in diverse parti della Terra. Alcune recenti scoperte sono state smascherate come ottimi lavori di fotocomposizione, ma molte sono relative a scoperte fatte secoli fa, quando non c’era internet, non c’era il gossip, non c’erano le riviste. Che motivo c’era di riferire di scoperte scioccanti senza poterne ricavare qualche forma di guadagno? Durante l’epoca dei grandi navigatori vennero riferiti numerosi incontri con uomini altissimi. Il primo rapporto scritto risale al 1520 ad opera di Antonio Pigafetta, imbarcato con Magellano. Quando giunsero nel sud dell’Argentina, dove oggi c’è il porto di San Julian, si imbatterono in indigeni altissimi. Da qui il nome di “Patagonia” (grandi piedi) che diedero alla regione. Magellano riferì che erano alti quasi 10 metri e avevano una voce possente come un toro. Riuscirono a portarne due con loro per farli vedere in Europa, ma Magellano morì senza portare a termine la spedizione. Anche Sir Francis Drake, passato dalla Patagonia nel 1578, riferì di uomini alti più di nove metri. Segnalazione analoghe da parte di altri navigatori come Pedro Sarmiento, Tomé Hernandez, Anthony Knyvet e Sebald de Weert. Nel 1712 le autorità spagnole di stanza in Chile riportarono che nell’entroterra di Lima vivevano popolazioni gigantesche. Anche il commodoro Byron, nonno del famoso poeta, li vide a Capo Vergine. Questo per quanto riguarda i grandi navigatori.
A Lucerna nel 1577 il dottor Plater riporta di uno scheletro umano di quasi 6 metri. Nel 1613 fu rinvenuta, presso il Rodano, la tomba del leggendario gigante teutone Teutobochus. Il corpo doveva essere alto circa 9 metri. Le mummie di una madre col figlioletto in braccio sono state trovate in California, nella Yosemite Valley, nel 1891. In base alle loro dimensioni, i maschi dovevano essere due metri e mezzo. Il gigante Golia, battuto da Davide, non era alto più di 3 metri? E il letto di Og, re di Basan, non era lungo più di 4 metri (Deuteronomio 3,11)?

Via