Ghiaccio sulle ali? Pellicola al grafene

Ghiaccio sulle ali? Pellicola al grafene



Il ghiaccio può creare seri problemi agli aerei in volo. Quando sono fermi a terra è sufficiente spruzzarli con dell’antigelo ma, quando sono il volo, il ghiaccio sulle ali o sul rotore degli elicotteri può portare anche a dei disastri. Per trovare una soluzione a questo problema, un team di scienziati della Texas’ Rice University ha sviluppato un rivestimento a base di grafene in grado di fondere il ghiaccio mano a mano che si deposita su di una superficie. Hanno mescolato nel composto dei “nano-nastri” di grafene. Sebbene il grafene risulti solamente il 5% del composto epossidico, è sufficiente per consentire il passaggio di corrente elettrica attraverso il materiale che servirà per rivestire le ali o i rotori degli elicotteri. Anche usando una corrente bassa, si è in grado di riscaldare la pellicola di rivestimento fino a sciogliere il ghiaccio. Nei test di laboratorio hanno rivestito una pala di rotore con questo composito, a sua volta ricoperto da una lamina metallica di protezione. Poi hanno dato corrente. La temperatura del composito ha raggiunto i 93°C con conseguente riscaldamento della lamina di protezione che è arrivata a sciogliere 1 cm di ghiaccio. La pala del rotore era ferma, non in movimento, in un ambiente a -20°C. La strada sembrerebbe quella giusta per rendere i voli più sicuri, evitare le grandi quantità di antigelo necessarie a pulire le ali a terra (che non è certo un prodotto ecologico) e poter fornire una schermatura in più agli aeromobili contro i fulmini.

ghiaccio sulle ali 2