Fuoco che brucia anche nell'acqua

Fuoco che brucia anche nell'acqua



Il fuoco ha la capacità di attrarre gli esseri umani come la luce attrae le falene. Magari ci dimentichiamo di questo indispensabile elemento quando siamo in casa, perché per far da mangiare e riscaldarci usiamo il fornello e la caldaia che hanno sistemi automatici di accensione e funzionamento. Quando, però, siamo fuori casa per goderci un pic-nic o vogliamo preparare della carne al barbecue abbiamo bisogno di fuoco per preparare le braci. Ecco che si cerca della carta, si usa alcool (spesso imprudentemente), ma pochi hanno sotto mano un sicuro innesco per il fuoco. In USA sono andati oltre. La Instafire ha messo in commercio un preparato a base di roccia vulcanica, pellet di legno e paraffina che in pochi secondi fornisce il fuoco desiderato. A prima vista sembra una lettiera per gatti. Sprigiona un calore superiore a quello della legna e la fiamma arriva ad una quarantina di centimetri di altezza. Anche la durata è considerevole: più di un quarto d’ora. Questo vuol dire che non c’è bisogno di mettere del combustibile fine per aumentare l’innesco, perché da solo riesce a scaldare ed accendere la legna grossa. Grazie alla paraffina contenuta, è possibile accendere il fuoco anche in presenza di acqua, come sulla neve o su terreno umido. Resiste al vento fino a 50 km/h. Non che la cosa possa servire, ma potreste tenere il mano l’innesco mentre brucia perché la fiamma si sviluppa solo nella parte superiore, lasciano la parte sottostante fredda. È certamente un comodo aiuto per chi si diletta nella cottura di cibi all’aperto. Il prodotto mantiene le sue caratteristiche per almeno 30 anni.

Via