Forse gli UFO vengono per turismo intergalattico, dice il Ministero inglese

Forse gli UFO vengono per turismo intergalattico, dice il Ministero inglese



Documenti classificati del Ministero della Difesa inglese riportano che gli Alieni potrebbero visitare la Terra per uno dei seguenti tre motivi: ricognizione militare, ricerca scientifica o… turismo. In un briefing del 1995, notizia ora pubblicata dal The National Archives, un funzionario del Ministero ha detto che le segnalazioni di avvistamenti di astronavi aliene “devono avere un trattamento di priorità”. Ha anche aggiunto che le visite non sembrano essere di intento ostile. Il funzionario ha detto: “E’ essenziale affrontare la questione con mente aperta, perchè quello che oggi passa per certezza scientifica domani potrebbe non esserlo più”. Dopo aver messo in chiaro che lui non parla tutte le notti con gli omini verdi, ha precisato che esiste un mandato che non è mai stato soddisfatto, ossia indagare seriamente si gli UFO esistano o meno. Ha aggiunto che, se si considerassero a dovere i rapporti di avvistamento, dovremmo convenire che gli Alieni possiedono veicoli ad altissima velocità ed invisibili alle nostre apparecchiature. Inoltre, il numero delle segnalazioni è da considerarsi la punta di un iceberg, perchè molta gente preferisce non denunciare gli avvistamenti per non rischiare imbarazzi. “Le segnalazioni di strani oggetti nel cielo – ha precisato – sono aumentate considerevolmente dopo la seconda guerra mondiale e provengono da contadini, medici, poliziotti e coppiette di amanti. La maggior parte della gente pensa che gli UFO siano un fenomeno recente, ma non lo sono. Ci sono rapporti ragionevolmente affidabili di strani oggetti nei cieli risalenti a centinaia di anni or sono”. Nel 1979 la Camera dei Lords chiese al Ministero della Difesa il motivo per cui, secondo loro, gli Alieni visiterebbero la Terra. Un ufficiale dei Servizi Segreti inglesi ha detto che dovremmo considerare serenamente quanti mondi abitati ci possano essere attorno a noi e quante civiltà avanzate potrebbero in effetti visitare altre civiltà. Ha detto: “Visitare un pianeta (la Terra) di una stella insignificante (il Sole) potrebbe capitare una volta ogni mille anni, anche se ogni civiltà avanzata programmasse 10 viaggi interstellari l’anno. Le migliaia di visite denunciate negli ultimi decenni mi sembrano un po’ troppe per essere tutte credibili”. Documenti ora resi pubblici mostrerebbero l’esistenza di un Gruppo di lavoro ministeriale sugli UFO negli anni 1950-52. La mole di documentazione sugli UFO immessa nel The National Archives avrà anche il compito di fornire alle generazione future un quadro affascinante ed inesplorato della nostra attuale storia sociale.

Via