Entrato in un universo parallelo?

Entrato in un universo parallelo?



Da qualche tempo gli scienziati avrebbero trovato le prove dell’esistenza di universi paralleli. Se la nostra realtà, perciò, fosse inserita in questo contesto sarebbe possibile entrare per errore, o altra causa sconosciuta, in una realtà parallela? Se ciò accadesse, la persona potrebbe trovarsi in un mondo parallelo senza essere in grado di ritornare in questo. Esistono nel mondo molti casi di persone che svaniscono nel nulla. Sono forse entrate in un mondo parallelo? Uno di questi casi è tornato alla ribalta ultimamente grazie al giornalista Segundo Peña del giornale El Tiempo, una delle maggiori testate venezuelane. Riguarda un professore universitario scomparso 40 anni fa. Polizia e investigatori privati lo hanno cercato per anni senza risultato. La sparizione è avvenuta nel campus dell’Università delle Ande, nella città di Mérida (Venezuela). Era pomeriggio tardi di una giornata di sole. Il professore è stato visto parlare con alcuni studenti mentre si recava alla sua automobile parcheggiata. Quando è arrivato all’auto ha risposto con la mano al saluto di alcuni studenti mentre apriva la porta. È salito e ha chiuso la porta: da quel momento non fu più visto. La macchina era vuota. È forse stato vittima di qualche forza parallela? Segundo Peña, incuriosito dalla storia, si è recato dalla polizia locale che a suo tempo era stata accusata di non aver fatto abbastanza per ritrovare il professore. Nel dossier relativo alla sparizione c’erano numerosi interrogatori di studenti che avevano parlato con lui un attimo prima che entrasse in macchina. Ma da quella macchina non è più uscito e ciò rimane un mistero anche oggi…

universo parallelo 2