Enormi vortici nel mare stanno modificando il meteo

Enormi vortici nel mare stanno modificando il meteo



Giganteschi “vortici” nell’oceano stanno modificando il clima del mondo in maniera finora inimmaginabile. Questi corpi di acqua vorticosa, chiamati vortici di mesoscala, vanno dai 100 km ai 500 km di diametro. Essi si formano quando le correnti d’acqua vengono destabilizzate da ostacoli come le isole. Muovendosi attraverso l’oceano, continuano a girare anche per mesi finchè lentamente si fermano e si sciolgono. Si pensava fosse un fenomeno insignificante, mentre ora si scopre che queste grandi masse di acqua calda hanno un grande effetto sulle correnti d’aria che formano gli scenari metereologici. I dottor Bo Qiu e colleghi presso l’Università delle Hawaii, a Honolulu, hanno utilizzato dati satellitari del periodo 1992-2010 per individuare i vortici, oltre a sensori galleggianti per mappare forme, volumi e temperature. Non è ben chiaro che cosa significhi per il tempo, ma è probabile che sia significativo. Alcune delle più grandi fonti mondiali di variabilità climatica, come El Niño, sono alimentate dal movimento delle correnti calde che vagano per gli oceani e si dirigono verso ovest, anche per effetto della rotazione terrestre. Come risultato, ogni secondo arrivano 30 milioni di tonnellate di acqua calda sulle coste a ovest. I vortici potrebbero innescare effetti simili. Può essere che i vortici, come sta succedendo per le tempeste e gli uragani, diventino ancora più grandi e più diffusi in un mondo sempre più caldo.

Via