Ecatombe di pinguini

Ecatombe di pinguini



Almeno 150.000 pinguini sono morti di fame in pochi anni a causa di un enorme iceberg di 100 kmq che si è incastrato nella costa della loro colonia in Antartide. Questo immenso lastrone di ghiaccio si è praticamente appoggiato alla Commonwealth Bay, nell’Antartide orientale, nel dicembre del 2010. Da allora i pinguini della colonia, circa 160.000 esemplari, hanno dovuto fare più di 60 km per trovare cibo nel mare per poi rientrare nella colonia sulla terraferma. Ovviamente è stata una disfatta e nel 2013 gli esemplari erano scesi a 10.000 unità. Nessuna possibilità di allevare nuove generazioni. Se l’iceberg non si rompe o si distanzia dalla costa, non ci sarà futuro per i pochi sopravvissuti. Durante il censimento del 2013, i ricercatori dell’Università del New South Wales hanno trovato un’infinità di uova e carcasse: scene strazianti. Si ritiene che anche questo fatto sia accaduto per effetto del cambiamento dei venti e delle condizioni climatiche in generale che stanno interessando il polo Sud.

pinguini

 

Categorie Natura