Ebola: morti raddoppiate in un mese

Ebola: morti raddoppiate in un mese



Leggiamo oggi sul The New York Times che il numero di persone in Africa occidentale che hanno contratto il virus Ebola e sono morte, in seguito alla febbre emorragica che questa provoca, è raddoppiato nell’ultimo mese. Questo è stato riferito ieri dall’Organizzazione Mondiale della Sanità. I dati riportati questo mese dicono che nei tre Paesi più colpiti (Guinea, Liberia e Sierra Leone) le persone infette erano 5.335 delle quali 2.622 sono morte. Lo scorso mese il conteggio è stato di 2.458 persone infette e 1.346 decedute. In Liberia sono presenti più della metà dei casi di Ebola. Oggi dovrebbe arrivare il primo dei 13 aerei da trasporto con a bordo medicinali e un ospedale da campo per curare gli operatori sanitari che hanno contratto la malattia nello svolgimento del loro lavoro. L’OMS ha reso noto che dei 318 operatori sanitari infettati, 151 sono morti. Questa notizia va ad erodere sia il morale che il numero proprio dei sanitari che stanno lottando per contenere la malattia in quei Paesi. L’Organizzazione internazionale “Medici senza frontiere” ha riferito che uno dei suoi membri ha contratto il virus ed è stato rimpatriato in Francia per facilitare le cure.

Via